enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Ritrovare se stessi e cominciare nuovi percorsi: la forza delle emozioni

My Ideal Traveling > News > Ritrovare se stessi e cominciare nuovi percorsi: la forza delle emozioni

Un aspetto che amo del mio lavoro è il contatto umano: entrare in sintonia con le persone non è sempre semplice, ma quando l’empatia scatta e la disponibilità a mettersi in gioco non ha il freno a mano, nascono rapporti di fiducia che vanno “oltre”. Un “oltre” che va costruito insieme, perché spesso parla la lingua di bisogni che vedono nel viaggio l’opportunità per venire definitivamente alla luce e, in alcuni casi, trovare la giusta quadratura. Per esperienza personale – e professionale – ho compreso che la vita è fatta di …tante vite, di stop e ripartenze, di caos e ordine, di strade che non vedono la meta da raggiungere e di sentieri che invece hanno un tracciato subito nitido. A scandire ogni momento sono emozioni e sensazioni non sempre semplici da gestire, da cui si generano condizioni borderline tra ansia e pace, stress e relax, tristezze ed entusiasmi, voglia di preservare il proprio comfort ma anche di rivoluzionarlo. Una lotta tra opposti che può farci sentire come barche in balia del mare, senza una meta chiara, un progetto definito: perdere la bussola spaventa e ritrovare il proprio navigatore interiore richiede forza e volontà di guardarsi dentro, farsi domande anche scomode, adottare soluzioni mai considerate per salire in modo consapevole sulla scala della vita senza sentirsi esausti.

Farsi sopraffare dall’urgenza di mettere in ordine i tasselli del proprio mosaico è quanto di più umano accada in questi momenti,  in cui le idee si ammassano disordinate e la visione del proprio domani appare impossibile da costruire come se le fondamenta della propria “casa” non esistessero più. Ed è proprio da questa sensazione di vuoto che sono sempre ripartita, da questa opportunità di creare nuove basi che sono rinata, dalla possibilità di trasformare il dolore in gioia che ho tratto forza. C’è chi la chiama resilienza e chi, come me, semplicemente vita. Ogni momento difficile consente di scoprire una parte di sé stessi sconosciuta che, venendo alla luce, rende più consapevoli della propria unicità e della capacità di rigenerarsi mettendosi al centro del proprio cerchio interiore. Una transizione che richiede pazienza ma soprattutto desiderio autentico di evolvere. A fare da guida le emozioni.  A fare da volano il viaggio. Ci sono luoghi che, più di altri, creano le condizioni per ritrovarsi, per fugare le nebbie e scovare la propria luce, solo offuscata. In Thailandia e a Bali ho vissuto esperienze che hanno permesso un cambiamento emozionale carico di valore, di recuperare armonia e benessere, di sciogliere quei nodi interiori che bloccavano il mio incedere. Yoga, meditazione, alimentazione calibrata, ma anche programmi di rafforzamento emotivo mi hanno permesso di “riabbracciarmi”, facendo dello stress un’opportunità di crescita e non un ostacolo. Perché il cambiamento non si può fermare.

My Ideal Traveling

“Mi sono spesso trovata con una valigia da preparare, un cambiamento radicale da affrontare, una nuova dimensione da trovare. Mutamenti di vita e di prospettive da gestire che mi hanno condotto alla mia metamorfosi più autentica: fare dell’esperienza di viaggio una professione.

Ho voluto offrire una rosa di percorsi wellbeing che fossero itinerari di evoluzione dove rilassarsi, staccare la mente, ma soprattutto imparare a nutrirsi correttamente, a fare movimento, a recuperare il valore e l’importanza del sentirsi tutt’uno con la natura. Viaggiare non è solo spostarsi o intraprendere un itinerario, è una strada da percorrere per raggiungere il proprio centro e per direzionarsi verso l’altro, il diverso. Da qui nasce la nostra vera ricchezza interiore“.
Monica Bevacqua, My Ideal Traveling founder


Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non esitare a contattarci!
Saremo lieti di poterti assistere!

+41 78 972 52 00

info@myidealtraveling.com