enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Alla ricerca del proprio oracolo interiore: la Grecia della consapevolezza

My Ideal Traveling > News > Alla ricerca del proprio oracolo interiore: la Grecia della consapevolezza

La prima volta in Grecia ci sono arrivata per lavoro, tanti anni fa, di corsa, senza di fatto avere la possibilità di vedere alcunché. Ma sapevo dentro di me che il paese di Socrate, Eraclito e Platone avrebbe avuto molto da dirmi e che fosse anche “altro” dalla solita spiaggia da cartolina. E’ servito quindi un secondo viaggio, in solitaria. Prima tappa? Il Tempio di Apollo a Delfi, un luogo sacro dove gli antichi si recavano a chiedere consiglio. Alle loro domande veniva data valutazione da Pythia, sacerdotessa di Apollo, le cui risposte erano criptiche e aperte alla libera interpretazione così da dare al consultante l’opportunità di definire come indirizzare la sua indicazione. Seguirla ciecamente credendo di aver ricevuto “la risposta” o dare voce all’iscrizione che troneggiava all’ingresso del tempio “Conosci te stesso” dando spazio al proprio sentire?

Oggi più che mai questa doppia-possibilità definisce le nostre esistenze quando la ricerca di una nuova dimensione diviene un’urgenza e navigare a vista la sola soluzione. Momenti di deriva e di vuotezza, istanti di assenza di identità e di mancanza di scopi possono essere vissuti come occasioni di crescita o come ostacoli da arginare velocemente perché non creino troppi intoppi.  Se la ricerca di soluzioni “esterne” a sé sono un palliativo, la volontà di andare a fondo un percorso è per pochi.  La strada verso la consapevolezza e il benessere interiore è infatti un cammino lungo che pretende capacità di mettersi in discussione, di entrare nelle proprie profondità per imparare ad andare verso l’altro, di dare spazio all’empatia imparando a coltivarla. Un percorso ad ostacoli che implica anche di ridefinire i propri tempi e spazi, di recuperare quella saggezza degli antichi – e qui i greci hanno tanto da insegnarci – che consentiva di allinearsi con uno scopo più alto e di ritrovare un contatto autentico con l’universo. Arginare il rumore e non temere il silenzio diventano le linee guida di un viaggio che fa di “Conosci te stesso” il suo arrivo e della (ri)scoperta del proprio oracolo interiore il premio finale.

Il mio secondo viaggio in Grecia mi ha regalato queste riflessioni, permettendomi anche di riascoltare la mia voce interiore e di approcciare il mio benessere in chiave olistica, prendendomi cura di spirito, mente e corpo. Favorendo il naturale fluire dell’energia ho realizzato quanto Ippocrate, Eraclito e Platone avevano chiaramente compreso: ogni giorno rappresenta una nuova possibilità di connettersi in modo significativo con gli altri, trovare uno scopo più profondo e abbracciare pienamente la vita imparando nuovamente a meravigliarci.

My Ideal Traveling

“Mi sono spesso trovata con una valigia da preparare, un cambiamento radicale da affrontare, una nuova dimensione da trovare. Mutamenti di vita e di prospettive da gestire che mi hanno condotto alla mia metamorfosi più autentica: fare dell’esperienza di viaggio una professione.

Ho voluto offrire una rosa di percorsi wellbeing che fossero itinerari di evoluzione dove rilassarsi, staccare la mente, ma soprattutto imparare a nutrirsi correttamente, a fare movimento, a recuperare il valore e l’importanza del sentirsi tutt’uno con la natura. Viaggiare non è solo spostarsi o intraprendere un itinerario, è una strada da percorrere per raggiungere il proprio centro e per direzionarsi verso l’altro, il diverso. Da qui nasce la nostra vera ricchezza interiore“.
Monica Bevacqua, My Ideal Traveling founder


Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non esitare a contattarci!
Saremo lieti di poterti assistere!

+41 78 972 52 00

info@myidealtraveling.com