enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Il potere della musica e della danza per riconnettersi a sé stessi

My Ideal Traveling > News > Il potere della musica e della danza per riconnettersi a sé stessi

Chi mi conosce sa che da anni pratico la Biodanza. Suo ideatore è lo psicologo e antropologo cileno Rolando Toro Araneda che per lungo tempo ha studiato il ruolo della musica e della danza nei rituali di guarigione, celebrazione e iniziazione presso varie culture. Biodanza è una pratica di integrazione psico-motoria che, attraverso il movimento corporeo, la connessione al proprio sentire e l’espressione di emozioni e sentimenti, è in grado di risvegliare potenziali umani inespressi. Integrare, rendere unito. Gli esseri umani, a differenza delle piante e degli animali, hanno perso con un lungo processo di degradazione degli istinti, la loro interezza, la loro saggezza antica che li tiene connessi al proprio sentire e quindi alla vita stessa. Biodanza aiuta a ritrovare l’integrazione, stimolando la funzione di connessione con la vita e connettendoci con noi stessi, con l’altro e con l’universo. Integrarsi con se stessi significa ritrovare l’unità psicofisica. Integrarsi con l’altro significa ritrovare il vincolo originario che ci unisce. Integrazione con l’Universo vuol dire ricontattare il legame profondo con la natura e tutto il cosmo. Qualche tempo fa leggendo il libro “Ayurveda Maharishi” del Prof. Ernesto Iannacone, testo divulgativo sull’Ayurveda di cui consiglio a tutti la lettura, sono rimasta sorpresa nello scoprire che anche nell’Ayurveda, mio secondo grande interesse, esiste la terapia attraverso le melodie, chiamata Gandharva Veda. Secondo la scienza vedica infatti, l’intera creazione è suono. Alcune frequenze vibratorie sono importantissime e corrispondono ai suoni “primordiali” che creano anche il nostro corpo fisico. Mediante i suoni primordiali è possibile evocare delle risposte neurofisiologiche molto precise, come la produzione di neurotrasmettitori o la stimolazione di determinate aree del cervello, con degli effetti importanti sull’intero organismo. La disciplina chiamata Gandharva Veda, costituisce quel ramo della scienza vedica che studia i suoni e le melodie. Gandharva significa “melodie celesti” e rappresenta la tradizione dell’esecuzione musicale che riproduce le vibrazioni della natura nelle diverse ore del giorno e della notte. I toni impiegati sono dei suoni primordiali e costituiscono una forma molto antica di musicoterapia. Molte malattie, dall’ insonnia alla schizofrenia, possono essere guarite attraverso determinate musiche. Parlando in termini “scientifici” si può pensare che l’ascolto di alcuni suoni stimoli particolari recettori della corteccia uditiva e induca la produzione ed il rilascio di neurotrasmettitori specifici. La musica Gandharva tiene conto delle oscillazioni fisiologiche che si hanno durante la giornata, quindi ad ogni momento della giornata corrisponde una certa musica. L’ascolto di musica Gandharva per cinque o dieci minuti due o tre volte al giorno, seduti con gli occhi chiusi, ha un effetto rilassante e armonizzante. Le melodie sono piuttosto ripetitive, ma la ripetitività ha lo scopo di interrompere il flusso dei pensieri e di portarci in profondità. Queste melodie hanno un’influenza altamente integrante ed armonizzante capace di creare equilibrio nell’atmosfera neutralizzando lo stress. Anche qui quindi, come nella Biodanza, un’esperienza di armonizzazione con la parte più profonda di noi stessi, con la natura, con l’Universo. In entrambi i casi, melodie e danze capaci di dare coraggio, fiducia in sé stessi e felicità profonda. Come quando guardiamo un tramonto mozzafiato o una montagna maestosa che ci riempiono di meraviglia.

 

My Ideal Traveling

“Mi sono spesso trovata con una valigia da preparare, un cambiamento radicale da affrontare, una nuova dimensione da trovare. Mutamenti di vita e di prospettive da gestire che mi hanno condotto alla mia metamorfosi più autentica: fare dell’esperienza di viaggio una professione.

Ho voluto offrire una rosa di percorsi wellbeing che fossero itinerari di evoluzione dove rilassarsi, staccare la mente, ma soprattutto imparare a nutrirsi correttamente, a fare movimento, a recuperare il valore e l’importanza del sentirsi tutt’uno con la natura. Viaggiare non è solo spostarsi o intraprendere un itinerario, è una strada da percorrere per raggiungere il proprio centro e per direzionarsi verso l’altro, il diverso. Da qui nasce la nostra vera ricchezza interiore“.
Monica Bevacqua, My Ideal Traveling founder


Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non esitare a contattarci!
Saremo lieti di poterti assistere!

+41 78 972 52 00

info@myidealtraveling.com