enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
enitfr +41 78 972 52 00 info@myidealtraveling.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Volando sull’Himalaya

0
Send Us An Enquiry
Send Us An Enquiry
Full Name*
Email Address*
Your Enquiry*
Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

1979
My Ideal Traveling > Bhutan > Volando sull’Himalaya

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Non esitare a contattarci!
Saremo lieti di poterti assistere!

+41 78 972 52 00

info@myidealtraveling.com

I prezzi sono indicativi e possono variare in base alla stagione e alla tipologia di camera disponibile.

Descrizione del viaggio
Volando sull’Himalaya

Scoprire le meraviglie del Bhutan iniziando il viaggio con un volo sulla catena dell’Himalaya, non ha pari. In 10 giorni è possibile esplorare le più belle valli e i più bei paesaggi di Timphu, Punaka e Paro immergendosi nelle suggestioni di questa terra che molto ha da raccontare. Offrendo le proprie preghiere al Buddha, ascoltando i mantra mormorati dai fedeli e camminando verso il tempio Tiger’s Nest si vivranno esperienze ad alto tasso di coinvolgimento. Due i percorsi tra cui scegliere per raggiungerlo: il primo, distinto da collane di preghiere che simbolizzano la protezione dalle forze del male, energia positiva e buona fortuna o il secondo che attraversa l’altopiano “delle mille fate”.

Dettagli
  • CATEGORIA STRUTTURA: 3 STARS HOTELS
  • TRATTAMENTO: FULL BOARD
  • DURATA: 8 NIGHTS/9 DAYS
  • COSTO: PACKAGES STARTING FROM € 2.050/CHF 2.270 PP - STANDARD ROOM DOUBLE OCCUPANCY
Itinerario

Giorno1

Arrivo a Paro e transfer verso la capitale Thimphu. Stop al tempio Tachogang Lhakhang. Notte in hotel a Thimpu.

Giorno 2

Thimpu. La giornata inizia con la visita del National Memorial Chorten: la costruzione di questo monumento fu voluta dal terzo re, Sua Maestà Jigme Dorji Wangchuck, come monumento alla pace e alla prosperità nel mondo. I dipinti e le statue all’interno del monumento forniscono una visione profonda della filosofia buddista. Visita serale a Tashichho Dzong l’imponente fortezza che ospita l’edificio del segretariato, la sala del trono di Sua Maestà il Re e vari uffici governativi. È anche la residenza estiva del capo abate e del corpo centrale dei monaci. Assisterete alla cerimonia di abbassamento della bandiera prima di entrare nello Dzong. . Transfer verso Kuenselphodrang, dove la statua di Buddha più alta del mondo si affaccia sulla valle di Thimphu e da dove si potrà godere la vista più spettacolare della città di Thimphu. Visita allo zoo di Motithang per osservare Takin, l’animale nazionale del Bhutan. Royal Textile Academy. Museo del patrimonio popolare. Serata libera.
Pernottamento in hotel a Thimphu.

Giorno 3

Thimpu- Ganghtey/ Phobjikha (144 km/5-6 ore)
Si proseguirà fino al passo di Dochu-la (3.088 m) fermandosi brevemente ad ammirare il panorama e i 108 chorten, le bandiere di preghiera che decorano il punto più alto della strada. Se il cielo è terso, le alte vette himalayane verso il nord est si riveleranno in tutta la loro bellezza. In una giornata limpida, da questo punto si potranno ammirare: (da sinistra a destra): Masagang (7.158 m), Tsendegang (6.960 m), Terigang (7.060 m), Jejegangphugang (7.158 m), Kangphugang (7.170 m), Zongaphugang (7.060 m) e, infine, Gangkar Puensum, la vetta più alta del Bhutan a 7.497 m.
Spostamento verso Gangtey/Phobjikha e visita del Monastero, che dista circa 4 ore di auto dal Passo di Dochu-la. È un monastero di Nyingmapa ed è affiliato ad altri monasteri Nyingmapa, tra cui Tamshing a Bumthang. Esplora la valle del Phobjikha, famosa per le gru dal collo nero che si possono vedere in particolare durante l’inverno. Questa specie è venerata dalla popolazione locale ed è protetta dal governo. Visita del centro di informazioni sulle gru.
Pernottamento in hotel a Phobjikha o in casa colonica (facoltativo).

Giorno 4

Phobjikha-Bumthang (145 km/5-6 ore)
Per raggiungere Bumthang, ci vogliono dalle 6 alle 7 ore. Sulla strada ci si fermerà in vari passi di montagna per ammirare il paesaggio. Visita del Chendebjee Chorten (stupa) poi verso Punakha, fermandosi a Trongsa e visita al Trongsa Dzong, Il più grande Dzong del Bhutan. Il sito fu fondato nel XVI secolo da Lama Nagi Wangchuk ma fu ampliato nel 1652 dal primo governatore di Trongsa. Visita del Museo Nazionale di Trongsa che si trova all’interno della vecchia Torre di Guardia. La torre fu convertita in museo nel 2008.
Pernottamento a Bumthang.

Giorno 5

Bumthang
La giornata inizierà visitando il Wangdicholing Dzong, considerato un capolavoro dell’architettura del paese. Partenza per Jampa Lhakhang, uno dei più antichi templi del Bhutan fondato dal settimo re del Tibet, Songtshen Gyampo nel 659 d.C. Questo tempio era uno dei 108 templi costruiti da lui in tutto il Tibet e l’Himalaya per vincere un demone gigante. Mentre Kichu Lhakhang in Paro fu costruito sul piede sinistro, Jampa Lhakhang fu costruito sul ginocchio sinistro del demone per soggiogare le frontiere. La visita prosegue verso Kurji Lhakhang, il luogo in cui Guru Rimpoche ha meditato per 3 mesi per soggiogare la divinità locale che ha preso la forza vitale del re Sindu Raji. In questo tempio si potrà vedere l’impronta del corpo di Guru Rimpoche. Breve camminata di mezz’ora fino al 3 ° tempio Tamshing Lhakhang che significa “tempio del buon messaggio”. Questo tempio fu fondato da Lama Pema Lingpa nel 1501. Il tempio contiene un originale dipinto murale del 1501 che non fu mai ridipinto. Partenza per Maebar Tsho (Il lago fiammeggiante). Serata libera o visita alla città di Bumthang.
Pernottamento a Bumthang.

Giorno 6

Bumthang-Punakha (220 km 6-8 ore)
Dopo colazione transfer verso Punakha.
Pernottamento a Punakha in tenda sui banchi del fiume Mo Chu. Cena tradizionale Bhutanese servita in tenda.

Giorno 7

Dopo la prima colazione, visita del Punakha Dzong, una massiccia struttura costruita all’incrocio di due fiumi. Punakha era la capitale del Bhutan fino al 1955 e Punakha Dzong serve ancora come residenza invernale del corpo centrale dei monaci. Il primo re del Bhutan, Ugyen Wangchuck, fu incoronato qui nel 1907. La fortezza ha resistito ai danni causati da incendi, terremoti e inondazioni nel corso dei secoli. L’ultima alluvione, nell’ottobre 1994, causò grandi danni alla fortezza, ma risparmiò miracolosamente la sua santissima statua.Pho Chhu. Suspension Bridge – Il ponte sospeso di Pho Chhu è noto per essere il ponte sospeso più lungo del Bhutan, 160 metri, che offre viste spettacolari di Punakha Dzong e della Valle di Pho Chhu. Si prosegue per una piccola escursione (circa 3 ore) a Nyzergang per visitare il Tempio Khamsum Yuelly Namgyal. Monastero di Sagna Chholing.
Pernottamento a Punakha

Giorno 8

Punaka-Paro
Transfer verso Paro. Visita a Ta Dzong, che in passato fungeva da torre di avvistamento per Paro Dzong e ora ospita il Museo Nazionale. Paro Dzong (Rinpung Dzong) costruito nel 1646 da Shabdrung Ngawang Namgyal.
Trekking al Monastero Taktshang, uno dei siti più santi e più belli del Bhutan. Taktshang, la tana della tigre, prende il nome dalla leggenda della sua fondazione, quando nell’8 ° secolo Guru Rinpoche, ampiamente venerato come il secondo Buddha, arrivò dal Tibet volando attraverso le montagne sul dorso di una tigre. Percorreremo la valle per vedere le rovine del Drugyel Dzong, che una volta difese questa valle da diversi eserciti tibetani invasori durante il XVII secolo. Visita del Kyichu Lhakhang, costruito nel 7° secolo dal re tibetano Songtsen Gampo.
Pernottamento a Paro

Giorno 9

Paro- Aeroporto
Transfer in aeroporto per il rientro.

Foto
Contattaci / Richiedi un preventivo